mercoledì 23 settembre 2020

ANCHE QUESTO E' SPORT (DA EMIGRANTI)


 


...
 ha pubblicato qualcosa in Italiani a Baltimora
22 settembre alle ore 17:31
 
Riflessioni (a tempo perso 😂) di un italiano.... 
l’altra sera mi ritrovavo a parlare con alcuni amici (e per me siete tutti amici, come dicono gli americani, I’m a people person) di alcune sciocchezze ma che poi pensandoci bene, troppo sciocchezze non sono,


 

 Per usare le parole di Alessandro “stiamo discutendo del piede del giocatore del calcio balilla nel Maryland 😂😂.... passando per tutte le regole e interpretazioni che ci sono da regione a regione. 



siamo soli, ma siamo assieme... 
siamo uno,nessuno e centomila.... 
siamo lontani da casa, ma abbiamo reso “casa” qualsiasi posto in cui andiamo. 
Allora ripenso alle mille conversazioni “futili” e mi rendo conto di perché gli italiani sono italiani ed ancor di più perché gli italiani all’estero riescono a creare e sviluppare belle comunità. 
Siamo italiani. 


venerdì 18 settembre 2020

TELECAMERE NEI BUCHI

 


la citazione cinematografica della foto e' per anziani....

Negli ultimi anni i medici si sono divertiti a infilarmi delle telecamere (per fortuna piccole) in tutti i buchi a disposizione. Ieri era un altro giorno cosi' (che e' finito bene, nessuno erediterà la Cervelo per il momento) e mentre mi "gustavo" il viaggio e pensavo ai miei bambini, a L, amore della vita mia e ....alla bicicletta. 

Pensavo a come mi sarei goduto il giro di oggi pomeriggio se tutto fosse andato bene. 

E cosi' e' stato: per apprezzare ogni piccola cosa di quello che hai, ogni tanto devi provare la paura di perderlo.

sabato 12 settembre 2020

sto diventando Pinocchio

 

due ore di trail e ho perso l'uso delle gambe, che sono state sostituire da pezzi di legno,
che pero' fanno anche male
quando uno pensa di essere allenato e invece .......





martedì 18 agosto 2020

IN RITORNO DAL RITIRO CON IL TEAM

Ogni anno e' sempre bello, la squadra e' unita (moglie e figli in spiaggia) e io pedalo felice in giro.



 

mercoledì 29 luglio 2020

I PROBLEMI SONO QUESTI - DAJE GIULIO



"....ARONAMEN 2020. È stato il rientro alla gare dopo aver perso TUTTO. È stata dura, già lo avevo messo in preventivo. Sapevo che sarebbe stato un turbinio di emozioni e che tu amore ci saresti stata ovunque. Ci sei stata a nuoto quando non vedevo le boe a causa della mia daltonia è ti ho sentita ridere. Ci sei stata in bici quando ho incrociato lo sguardo del nostro amico amico avvocato Gianluca Albè che mi ha fatto capire che era arrivata l’ora di iniziare a giocare a ‘puntino’. Ci sei stata quando in bici sono passato davanti al castello dove ci siamo sposati e qui ho pianto tanto! Ci sei stata nella mezza maratona, una delle mie migliori frazioni di corsa. Nella corsa amore sei stata tanto con me, mai tanto tifo tutto per me, d’altronde la corsa l’hai sempre amata. Sul percorso run tanti amici, mio fratello, mia mamma, Daniele e anche il tuo papà. Insomma c’erano tutti e tu eri nel mio cuore e nella mia testa. Ci sei stata anche quando all’arrivo sono arrivato secondo e ho perso la gara per soli 9” forse un po’ penalizzato dalla partenza a cronometro decisa in base al numero di pettorale. Si sa che io e te partiamo sempre per vincere ma forse questa volta mi hai fatto perdere per farmi capire che non ho tempo per rilassarmi e come sempre dovrò lavorare duro. Dopo la gara ho avuto bisogno di parlarti e vederti guardando il lago seduto da solo sul molo. Avevo bisogno di piangere e sfogarmi perché ci sei stata ovunque ma manchi comunque in un modo tremendo. Stai tranquilla amore che tutti si sono dimostrati per quello che sono sempre stati. Amici partiti all’alba per essere presenti, per dare il loro ‘piccolo’ supporto; e poi i soliti, quelli da cui mi hai sempre un po’ messo in guardia tu, quelli che hanno sempre preteso tanto da te e da noi perché per loro tutto è dovuto. Sono quelli che da quando non ci sei più hanno parlato tanto e fatto niente, hanno detto che ormai ero atleta finito, alla gara nemmeno un saluto o uno sguardo.
Amore anche qui ti ci sei, nella mia testa sento la tua voce che dice: NON TI CURAR DI LORO. Ok amore, NOI CI SIAMO ANCORA!...."

lunedì 27 luglio 2020

MI SONO DISINTOSSICATO DA TEMPO



Lo so che siete in sbattimento da giorni.
ci sono passato anch'io.
Se non era su Garmin, non esisteva
Ma mi sono liberato prima per forza e poi per amore delle catene del Garmin
e sto benissimo


lunedì 6 luglio 2020

il rumore nella testa



Avevo già portato White Widow dal meccanico per un rumore che mi rende pazzo.
dopo pochi giorni e' tornato
ieri sera, mentre facevo uno dei più bei giri della mia vita, senza Garmin, senza cardio, solo io e l'estate, mi sono dovuto mettere le cuffie con la musica o buttavo la bici nel fiume

lunedì 22 giugno 2020

Zanardi NON e' uno di noi



La verità è che Zanardi non è uno di noi. Zanardi è quello che ognuno di noi vorrebbe diventare nel più spericolato e temerario dei sogni. E adesso che per un’altra volta giace a corpo sfigurato sulla sottile linea d’ombra che separa vita e morte, ci aggrappiamo al suo lettino, implorando il destino di non portarcelo via, di lasciarci il nostro sogno impossibile: svegliarci domattina con un po’ di Zanardi nel sangue, nel cuore. Appena un po’, che Sandrino da Bologna, in arte Alex, è un essere inarrivabile, l’Ufo Robot di quando eravamo bambini, il primo cavaliere di qualsiasi tavola rotonda.

dal Corriere della Sera

sabato 20 giugno 2020

LA CORSA DEL CUORE




Stony Run di Baltimora hai battuto Vondel Park di Amsterdam per la corsa al secondo posto nel mio cuore.
Al primo, inarrivabile, la Mura di Ferrara.
perche' poi dopo una giornata a dire delle cretinate in videoconferenza ti allacci le scarpe e per un'ora sei qui, nella natura, a un km da casa e a un anno luce da tutto il resto.

sabato 6 giugno 2020

L'UNICO VERO VALORE DI FORMA FISICA




La maglietta bagnata cioè: se quando sudi inizia a bagnarsi dalla pancia non sei in forma.
Se si inizia dai pettorali sei in forma.

venerdì 29 maggio 2020

un sorriso da una parte e un dito in culo dall'altra




tutto il mondo è paese, ma gli Americani so forti.
oggi in bici un'autista di bus mi ha suonato per farmi un sorriso e un cenno di incoraggiamento;
e poco dopo una elegante automobilista mi ha suonato per mandarmi a fare in culo, così senza motivo, solo perché ero un ciclista.

giovedì 14 maggio 2020

MAI PIU' SENZA 2 - con il sogno dell'avventura


Cinelli acciaio da viaggio!!!!!!! da comprare?

venerdì 8 maggio 2020

MAI PIU' SENZA - ci siamo mai fatti mancare una cagata nuova e inutile?




allena la testa, per la meditazione e per il sonno
a parte gli scherzi mi sembra che funzioni....

lunedì 27 aprile 2020

PROPOSITI SPORTIVI DEL DOPO VIRUS - E CRONACA DI UN MATRIMONIO



dice Ironmarz: "Sai L, amore della vita mia, ho deciso che quando questo virus finisce faro' una cosa che non ho mai avuto il coraggio di fare: un lungo viaggio in bici, magari un pezzo di America, in Patagonia, attraversare l'Italia. Ancora non so dove ma una cosa epica."
risponde L, moglie: "Anch'io faro' una cosa epica che voglio fare da molto tempo: ti lascio...".