martedì 12 gennaio 2021

LA CORSA ETERNA


Questa corsa non deve finire mai......Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai.......
Non hai nessun male, nessuna tabella, il clima e' perfetto, la luce e' perfetta, solo una leggera fatica, con un filo di gas. Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai. Questa corsa non deve finire mai

no, torna indietro adesso che altrimenti ti infortuni.........peccato

lunedì 4 gennaio 2021

DIETRO LICEO, DAVANTI MUSEO (cit.)


 Correvo sul boardwalk e vedo in lontananza una lunga coda di cavallo bionda ondeggiare. E da dietro e lontano sembrava anche un gran telaio. Parto al galoppo e il Garmin mi segnala il km più veloce degli ultimi mesi. Raggiungo la coda rantolando e purtroppo in fase di sorpasso mi rendo conto di aver rincorso una più vecchia di me.....dietro liceo, davanti museo appunto.

sabato 2 gennaio 2021

E' GIA' STATA MEZZANOTTE?......INCOMINCIAMO BENE.....


Ieri sera mi ha svegliato L, amore della vita mia, alle 22.30 dopo essere svenuto sul divano di un'altra casa durante la festa e io le ho chiesto innocentemente se c'era già stata mezzanotte. Peccato che abbia finito cosi male, perché il 2020 e' stato l'anno in cui ho fatto più km, (anche più dell'anno dell'ironman) e avevo sempre rigato dritto.

Peccato che abbia incominciato peggio, perché come primo giorno dell'anno avevo pianificato il giro in bici a key biscane, che ho cancellato perché avevo la testa come un televisore con il telecomando in mano a una scimmia.

lunedì 28 dicembre 2020

NOT DRIVING HOME FOR CHRISTMAS

E quest’anno non sei tornato

Non si poteva

Meglio cosi

E perche’ sei sempre tornato per 30 anni?

Ma dopo trent’anni dov’e’ la casa? Dove c’e’ il televisore piu’ grande? (cit.)

Senza circo su rai2, senza Poltrona per due.
Senza morire di cibo.

Senza regali inutili.

Senza “buona fine e ottimo inizio”.

Vedi dal telefono le crepe sempre piu’ profonde nelle facce dei vecchi parenti

Qualcuno di loro sta solo respirando.

E invece quest’anno hai celebrato la gioia, sei andato alla radice di quello che e’ importante: 

Dei tuoi cuccioli e del tuo amore. 

Del sole, del vento
Hai celebrato la solitudine.
E’ bellissimo. 

 

Se solo avessi avuto i pochi Amici veri, sarebbe perfetto.

 

 

 

 

“Il natale serve a ricordare a quelli che sono soli che sono soli, a quelli che non hanno soldi che non hanno soldi e a quelli che hanno una famiglia del cazzo che hanno una famiglia del cazzo.”

#FightClub di Chuck Palahniuk 

giovedì 24 dicembre 2020

18 km gia' fatti,.......2752 km da fare (a -51 gradi.....)


 io i tuoi demoni non li conosco, ma mi tengo i miei.

giovedì 17 dicembre 2020

UN'ALBA O UN TRAMONTO?



Ho fatto l'amore per diverse settimane con l'Ironman 2021 del Maryland: due ore da casa, nuoto in laguna e bici e corsa piatta come una tavola. E poi i pettorali sono finiti. E alla fine meglio così, non mi sarei più goduto i miei allenamenti a sensazione (alla cazzo) che sto facendo adesso, in un anno in cui comunque ho fatto più km dell'anno dell'Ironman.

Sapevo che poi mi sarebbe venuta l'ansia per non aver rispettato la tabella, perché avevo le gambe di legno o che ero troppo pesante o troppo leggero. Il Gentleman Triathlon (inventato dal mio coach Sciffo come contrario del Ironman Triathlon) è quello che si gode la fatica, solo per il piacere della fatica.

Poi però ti manca la motivazione e vai in errore di sistema, quindi, per assurdo devi comunque lavorare duro con la mansarda. Sabato vado in ritiro con la squadra e ripartiamo da li...

lunedì 14 dicembre 2020

BREAKFAST OF CHAMPION

 


tre bicchieri di prosecco (sottolineo 3) ieri sera, e dopo una notte popolata di draghi, elfi e incubi dal lavoro, sai ormai che l'unica possibilità per affrontare la domenica mattina è la speedball di cocacola e alkaseltzer
che brutta cosa diventare vecchi.....

mercoledì 9 dicembre 2020

NON ESISTONO I CHILOMETRI SPAZZATURA

 


Qui li chiamano le junk miles. Ma per me non esistono, perché comunque ti sei cambiato, sei uscito all'aria aperta o sei entrato nell'acqua fredda. Ti sei staccato dal monitor, dal telefono, dall'ufficio, dai tuoi problemi. Sei spesso da solo con la tua fatica e continui la tediosa conversazione con te stesso, che hai incominciato con il primo km da quando lo sport e' entrato nella tua vita.
Forse non alleni il VO2max, ma di sicuro ti alleni la spina dorsale.


lunedì 30 novembre 2020

NON HO RESISTITO


cosa potevo comprare nel cyber Monday? 



martedì 10 novembre 2020

IL GIORNO PIU' DURO


è quello del riposo, dove, se stai bene, ti devi incatenare per non fare sport



 

domenica 1 novembre 2020

FA PIU' PAURA CAMBIARE MOGLIE O CAMBIARE SELLA DELLA BICI?


Chiaramente la sella. Devi agire d'impulso o non lo farai mai....Avevo quella senza naso nella bici da triathlon, ma su quella normale non c'avevo mai pensato.

poi te la propongono e se non ti piace puoi riportarla al negozio entro 30 giorni, mica come la moglie. I primi km sono come se ti avessero sostituito il sedere. 

la giuria non si è ancora pronunciata, però di sicuro le parti molli godono.



 

giovedì 22 ottobre 2020

IO COME MICHAEL PHELPS

Ho ricominciato a nuotare....per meglio dire a dare delle botte all'acqua senza andare praticamente avanti. Ma questo non e' il punto di oggi: come da foto, mi alleno nella stessa piscina in cui si allenava Lui, essendo di Baltimore. E come da foto oggi ho nuotato da solo nella corsia da 50 mt. Solo il fisico e' leggermente diverso, lui e' più' alto.

Un piccolo vantaggio del Covid, se non me lo prendo.....


martedì 20 ottobre 2020

GRAZIE ANGELO DELLA MORTE DI CENTRAL PARK


Porto la famiglia per un week end a New York.  L, amore della vita mia, fa finta di non vedere che carico la bici in macchina...

Previsioni perfette, fresco e sole splendente, e all'alba parto dall'albergo verso Central park senza svegliare nessuno. Come nel film Magnolia, sono praticamente solo nella 3a Avenue fino alla 57esima, e poi inizio a girare al parco e a godermela fino a quando non mi supera il solito fenomeno: giovane, alto, magro, bici di Marte. Non so perché ma in pieno stile Sciffo Molester, incomincio a seguirlo ma non a ruota, dieci metri indietro solo per menargliela male.

Mi odia per 8km cercando di staccarmi in ogni maniera e poi sulla collinetta parte per farmi morire, ma io non mollo e mi incollo di fianco. Però come da classica breve storia triste, mentre io cerco di non vomitare per lo sforzo, lui ne ha ancora e va giù in discesa a tutta. E io mi pianto.

Bye Bye and thank you, Angelo della Morte. Se non c'eri tu sarebbe stato un sabato troppo facile.



 

giovedì 15 ottobre 2020

DALL'OCEANO AL DESERTO


 In bici, 1440 km, sette giorni. 

King of Pain l'avrebbe fatta a piedi.